Ecclestone ci ricasca: La morte di Senna un bene per la Formuna Uno

Da Interlagos Bernie Ecclestone sembra abbia rilasciato la seguente dichiarazione sulla morte si Senna: “La sua morte è stata una gran tristezza, ma è stata poi un bene per la F1. Chi non aveva mai sentito parlare di F1 ha cominciato a interessarsi al nostro sport“.
Ecclestone ha smentito, ma il giornalista del quotidiano Folha de S. Paulo autore del l’intervista, Fabio Seixas, ha concesso la registrazione alle emittenti radio brasiliane, e sembra che la cinica dichiarazione venga confermata parola per parola.
Certo che dopo le esternazioni del signor Ecclestone su Hitler, Saddam Hussein e Talebani non ci si può stupire di nulla.

Chissa cos’altro possiamo aspettarci, la Formula Uno è sempre più in balia di se stessa. Per quanto tempo dobbiamo sopportare questi signori, (anche Mosley bel tipino).