Un giudice si chiede come mai sono stati separati Rosa e Olindo.

Ma con tutte le cause arretrate, con tutto il lavoro che i giudici dovrebbero fare per rimettersi in pari, come è possibile che uno di loro trovi il tempo per occuparsi di Rosa e Olindo, condannati per la strage di Erba quindi riconosciuti colpevoli di ben 4 omicidi più un tentato omicidio, e si preoccupi di sapere perché sono stati separati???
Come mai in questo paese ci occupiamo solo dei diritti dei criminali e degli assassini?
Dei sentimenti, dei diritti delle vittime e dei loro familiari sembra non importare niente a nessuno.

Va bene il “nessuno tocchi Caino” ma ogni tanto una carezza ad Abele non sarebbe una brutta cosa.