Euro 2016: dal Cholismo al Contismo

conteA due settimane dall’esordio dell’Italia agli Europei sono partite le immancabili discussioni e polemiche sui convocati azzurri. L’annuncio ufficiale dei 23 sarà dato nella serata di oggi ma già dalla mattina sono filtrate delle indiscrizioni. Esclusi Jorginho, Bonaventura e dentro Thiago Motta e Sturaro, a casa Astori e confermato Ogbonna.
Io faccio fatica a contestare qualcosa, avrei portato Bonaventura e forse Pavoletti ma insomma, nessuno di quelli rimasti a casa mi sembra provvisto della magia stile Pablito o Schillaci del tempo.
Le varie polemiche mi sembrano sterili e oziose, un esercizio di pura abitudine.

Tra l’altro dalle convocazioni emerge in maniera chiarissima l’idea del CT. Difesa d’acciao, compattezza e contropiede. Il classico calcio all’italiana nell’era moderna. Una idea molto vicina al tanto celebrato Cholismo.
Ci affidiamo alla difesa d’acciaio della Juve e agli attaccanti esterni, nella loro forza, nel loro furore agonistico, sperando che qualcuno di loro trovi il mese magico.
Ci affidiamo a quello che possiamo definire: Contismo.