Apache o Faraone. Juventus, tra Tevez ed El Shaarawy.

Questi sono davvero tempi strani, sembra che alla Juve sia arrivato un marziano, dico alla Juventus la squadra più titolata d’Italia che ha visto passare innumerevoli fuoriclasse. Cronaca in diretta dello sbarco a Torino, foto in tutte le salse (in giacca-durante la visita medica-dal balcone con la maglia bianconera ecc. ecc.) tour guidato nello stadio e nel museo, consegna della maglia più prestigiosa, la n.10 (quella di Sivori – Platini – Baggio – Del Piero) e una valanga di denaro spesa, 28,5 milioni di euro in 3 anni (9 milioni + bonus di 3 al Man City + 5,5 milioni all’anno per 3 anni al calciatore), insomma il troppo inseguito e sognato “top player”
Il suo nome è Carlos Tevez, 29enne argentino, 291 gare nelle varie squadre con 136 reti – 62 presenze in Nazionale con 13 gol.

I numeri sono di tutto rispetto ma io sarei andato da Galliani, gli avrei dato i soldi per portare Tevez a Milano e mi sarei fatto dare  El Shaarawy (più giovane e credo altrettanto bravo).

Ma io scrivo e Marotta dirige…