Vasco Rossi e il rispetto dell’altrui opinioni o scelte

Ma in questo paese quando sarà possibile dire quello che si pensa senza che qualcuno si senta offeso.
Stavolta è toccato agli oncologi prima e Codacons poi, offesi perchè Vasco Rossi ha detto che se avesse il cancro non si curerebbe ed andrebbe ai Caraibi.
Si può essere d’accordo o meno ma, visto che la scelta riguardrebbe solo la sua persona, non vedo perchè qualcuno dovrebbe contestare la cosa. Sempre a riempirsi la bocca con la formuletta dell’esempio per i giovani e del cattivo maestro.
Sarebbe il caso di stimolare nella gente invece, l’uso del cervello e rispettare un’opinione, un desiderio, una scelta invece di scaricare su qualcun’altro la responsabilità dell’insegnamento e dell’esempio.
La mattina quando apriamo gli occhi ricordiamoci di attivare cuore e mente e che la parola libertà non serve solo a riempirsi la bocca.
Hasta siempre Komandante.