Inter. Rimettere le cose al loro posto, semplicemente…

La vittoria dell’Inter di ieri dimostra che, spesso la cosa migliore da fare sia non fare niente. Claudio Ranieri è arrivato ad Appiano Gentile e ha semplicemente rimesso la gente al loro posto. Il calcio è popolato da tantissimi profeti ed inventori che non si rendono conto di dove si trovano e di quello che si possono permettere di fare e Gasperini rientra sicuramente in questa categoria. Entrare nello spogliatoio di una squadra che ha vinto tutto giocando in una certa maniera e pensare che questi calciatori improvvisamente abbandonino il loro modo di lavorare e giocare per seguire un nuovo corso così sulla fiducia è da presuntuosi. Nenache un allenatore, Benitez, con un curriculum ben più sostanzioso di quello di Gasperini c’era riuscito.
Gasp bastava guardarsi in giro (Allegri per qualche mese ha sopportato ingerenze varie e fatto giocare Ronaldinho, poi il tempo ha fatto il suo corso e gli ha dato ampiamente ragione).

Vedi anche:
Gasperini e le masturbazioni tattiche
Zarate calciatore inutile
L’Inter come la Juve