Antonio Conte, la speranza del cambiamento

Forse qualche speranza c’è. Nel paludoso mondo del calcio italiano qualcuno che finalmente parla del momento attuale con onestà e coraggio indicando anche una possibile via per il cambiamento:
“Con un bagno di umiltà che coinvolga tutti quanti e pro­vando a percorrere altre strade. Non dobbiamo pensa­re di essere ancora i più bra­vi, perché Inghilterra e Spa­gna sono più avanti, inutile nasconderselo. E con lo sco­prire valori trascurati, come la cultura del lavoro e di tro­vare il risultato attraverso il gioco. Perché la cultura del solo risultato non basta più: dobbiamo iniziare a pensare al cambiamento per insegui­re gli altri. Guardate le pri­me uscite di coppa… Anche i tifosi devono capirlo”. Antonio Conte (continua a leggere su Tuttosport)