Tra pietre e peccati. Il livore televisivo di Livia Turco

Nelle ultime settimane mi è capitato spesso di vedere in tv l’onorevole Livia Turco e tutte le volte mi stupisco del livore e delle frecciate (spesso gratuite) che la signora lancia ai suoi interlocutori. Le sue frasi preferite, o forse di default, sono: Questo governo bla bla bla bla…., Noi abbiamo fatto bla bla bla …., Il centrosinistra ha istituito bla bla bla…., i tagli bla bla bla ….; sono sempre le stesse.
Ma se non sbaglio la signora è quella che ha introdotto i famigerati CIE centri di identificazione ed espulsione (ex CPT – centri di permanenza temporanea).
Non c’erano prima!

Questa gente è spaventosa. Per lei e per quasi tutti i nostri rappresentanti calza a pennello la canzone Pietre:
Se sei bello ti tirano le pietre,
se sei brutto ti tirano le pietre:
qualunque cosa fai,
ovunque te ne vai,
tu sempre pietre in faccia prenderai..

Il chi è senza peccato… credono sia solo una barzelletta..