La tranquilla Tunisia.

Improvvisamente ci stiamo accorgendo che la Tunisia esiste. Il paese nord-africano, nostro dirimpettaio nel mediterraneo, è sempre stato fuori dalle cronache, un posto tranquillo.
Sulle notizie di cronaca troviamo spesso citati romeni, marocchini, albanesi, rom e nigeriani, rare volte sentiamo dei tunisini.
Poi, un giorno ci raccontano che, dopo l’Algeria, contro l’aumento dei prezzi scende in piazza anche la gente di Tunisi. Vediamo immagini di manifestazioni popolari con incidenti e violenze e repressioni , fino ad arrivare al Presidente, Ben Alì, che scappa.

Perbacco, forse nel frattempo ci siamo persi qualcosa…