La salute del Tamigi e Armando Feroci

La notizia stupefacente, per noi abituati ad altre acque, è che il Tamigi, fiume che bagna Londra (oltre 12 miloni di persone), sia talmente in salute da essere popolato da salmoni, sogliole, foche e persino cavallucci marini. Non male per un fiume che cinquant’anni fa era stato dato per biologicamente morto.

Che tristezza pensare al Tevere o all’Arno.
Aveva ragione Armando Feroci (Carlo Verdone – Gallo cedrone):
Ma sto fiume ve piace o non ve piace? Ce serve o non ce serve? Se ce serve lo voglio vivere, lo voglio navigare, ce voglio pure fa il bagno, ma se nun ce serve signori… levamolo, sotteramolo, prosciugamolo.