L’Inter pre-calciopoli

Dopo annate da padrona incontrastata, culminate con la stagione perfetta, l’Inter sembra tornata quella pre-calciopoli. Squadra in balia di se stessa, fame azzerata e sensazione di totale anarchia.
Forse la truppa andava cambiata, forse il buon Benitez non è quello giusto per il dopo abbuffata, forse la tripletta ha generato la sensazione di invincibilità o forse è giusto così.
Le ere finiscono, i cicli si concludono senza che qualcuno sia necessariamente colpevole.
Dopo la Juve del Trap e di Lippi, il Milan di Sacchi, Capello e Ancelotti ricorderemo l’Inter di Mourinho.