Il turismo dell’orrore ad Avetrana.

Il turismo dell’orrore ad Avetrana.
Ma cosa ci può essere di così interessante in un’abitazione dove è stato commesso un delitto?
Come si può aver voglia di andare li, mettersi a sbirciare dai buchi del cancello e farsi fotografare?
L’idea poi che queste immagini, di gente sorridente davanti ad un luogo dove è stata uccisa una persona, vengano mostrate agli amici o su Facebook è semplicemente avvilente.

Ma quanto vuoto c’è dietro questi comportamenti?