Farsi riconoscere a scuola è giusto o no?

Il caso della madre in burqa che accompagna il figlio a scuola e spaventa gli altri bambini ci sbatte in faccia, più dei grandi discorsi e delle varie proposte di legge, della evidente diversità di usi costumi e credenze ma, la richiesta delle altre madri di Sonnino che, perlomeno dentro l’istituto scolastico, le persone si facciano riconoscere mi sembra molto ragionevole.
Nulla contro credenze ed abitudini, ma perlomeno riconosciamoci e se possibile proviamo ad interagire un po’.