La compagna P38 (il romanzo delle brigate rosse) – Dario Morgante

La compagna P38 è un romanzo sulle BR e sugli anni settanta italiani, per la precisione su un gruppo di ragazzi che scivolano dentro l’organizzazione armata, la loro quotidianeità, le missioni con parole e frasi che risuonano un po’ antiche e polverose: proletariato, borghesi, lotta al cuore dello Stato, direzione strategica ecc. ecc. .
La scelta fatta, compiuta da alcuni di loro in modo quasi inconsapevole, diventa di vita e travolge tutto, compromettendo per sempre, nei sopravvissuti, affetti e rapporti familiari.
Per il gruppo di Primavalle protagonista del libro, composto da Ermes Breda Macello Luce Morvo non si tratta neanche di fede nel marxismo-leninismo ma piuttosto di ribellione, rabbia e forse noia.
Il racconto, ambientato nello stesso periodo della Banda della Magliana è anche una sorta di antitesi di Romanzo Criminale.