New York, taxi dai prezzi doppi, residenti o turisti?

Dopo i casi di Roma e Venezia, di cene pagate cifre clamorose di caffè e cappuccini improvvisamente aumentati ecc. ecc., sembrava che avessimo il copyright sui doppi prezzi, quelli per gli indigeni e quelli per turisti e stranieri.
Invece, dopo il rapporto dell’agenzia municipale di controllo, sembra che anche a New York da anni molti tassisti praticano doppie tariffe.
I soldi e le furbate sono trasversali ed internazionali, purtroppo.