Caos liste, Polverini e Formigoni, dentro o fuori la puzza rimane.

La querelle delle liste elettorali di Formigoni per la Lombardia e Polverini per il Lazio è semplicemente INCREDIBILE. Tra le tante opinioni ci metto anche la mia.
Come si può permettere ad un gruppo di persone di rappresentarci e di essere i garanti delle regole condivise quando loro per primi mostrano insofferenza verso le regole stesse condita da mancanza assoluta di rispetto verso gli elettori.
Come possiamo ancora sopportare di essere rappresentati da persone che vengono meno ai loro già scarsi impegni: raccogliere le firme necessarie e presentarle nei tempi giusti, questo era richiesto e questo non è stato fatto.
Come si può ancora adesso sopportare una classe dirigente così superficiale, arrogante e inconcludente.
La lista della candidata Polverini è stata riammessa, per cui i cittadini laziali se la troveranno nella scheda, la lista Formigoni è fuori, ma sono sicuro che i lombardi se ne faranno una ragione, perchè, come da troppo tempo accade, all’interno della cabina elettorale dovranno comunque turarsi il naso.

Come sempre e per sempre, w l’Italia.