Morgan, dopo la confessione c’è l’assoluzione. La Rai ci ripensa?

Il caso Morgan continua, dopo che il cantante ha dichiarato di aver già incominciato un programma di disintossicazione (fulmine) la Rai, attraverso Mauro Mazza direttore di Rai Uno, ha fatto intendere di poter rivalutare l’intera questione.
Sta a vedere che forse lo perdonano…

Ma è mai possibile che nel paese che consuma più sostanze stupefacenti d’Europa, sembra che il fiume Arno abbia più residui di cocaina del Tamigi, ci si possa sorprendere ed indignare così tanto fino ad arrivare alla esclusione di un cantante da una competizione canora solo per aver ammesso l’uso di sostanze stupefacenti (…), addirittura qualcuno (A. Mussolini) ha chiesto i controlli antidroga per gli artisti in gara.

Ma si occupassero di altre cose (cocaina in parlamento, negli uffici pubblici, nelle scuole ecc. ecc.), questo caso mai è dramma personale.
Auguro a Marco Castoldi di superare il momento e di trovare il suo equilibrio, poi dopo se fa un altro disco bello come Canzoni dell’appartamento sarei anche più contento.