Fabio Volo – Il tempo che vorrei

Il tempo che vorrei, il nuovo romanzo di Fabio Volo, descrive l’incapacità di amare di un ragazzo.
Il libro si snoda attraverso due racconti che si incrociano, Lorenzo, il protagonista, si narra in prima persona da piccolo e da adulto, due visioni di una stessa vita che si congiungono.
La caratteristica del protagonista è la sua presunta incapacità di amare davvero gli altri, la sua difficoltà nell’esprimere veramente le proprie sensazioni, sentimenti e desideri.
Fabio Volo torna a descrivere il mondo attuale della generazione giovani/adulti, 30/40 enni, generazioni alle prese con la vita, lavoro, amori, soldi e passioni, ma soprattutto descrive una generazione che pensa troppo (convivere/sposarsi- figli si/figli no – famiglia/carriera ecc. ecc.), che forse si prende troppo sul serio.