Cile, 27 febbraio 2010, ore 3,34. Senza parole.

Ancora una volta… senza parole