Emanuela Orlandi, è stato Renatino. Il Freddo incolpa il Dandi.

Nuove rivelazioni, a 26 anni dall’accaduto, sul caso Orlandi.
E’ stato Renatino (Enrico De Pedis) con i suoi uomini a rapire Emanuele Orlandi.
E’ quanto ha raccontato Maurizio Abbatino al procuratore titolare dell’indagine sul rapimento, Giancarlo Capaldo.
L’operazione avvenne nell’ambito dei rapporti che il boss della Banda della Magliana aveva con esponenti del Vaticano.
Enrico De Pedis, detto Renatino, morto nel 1990 e Maurizio Abbatino sono stati figure di spicco della Banda della Magliana e hanno ispirato due dei personaggi protagonisti di romanzo criminale, Dandi (De Pedis) e il Freddo (Abbatino).