Rezart Taçi, il petroliere che voleva il Bologna, arrestato

Vi ricordate di un certo Rezart Taçi?
Si proprio quello, il protagonista dell’estate bolognese, il petroliere albanese che voleva comprare il Bologna Calcio per portarlo in Europa, ma misteriosamente scomparso al momento della firma; ecco quel bravone, diventato famoso (assurdamente) in Italia, per aver detto un sacco di cavolate ai tifosi rossoblu oggi è stato arrestato nel suo paese.
Pare che il signor Taçi, insieme a due suoi dipendenti, abbia pestato e mandato all’ospedale un giornalista nel centro della capitale albanese.
E’ di tre giorni la sentenza della Corte di Tirana che aveva decretato l’arresto, ma fino ad oggi quel “famoso” Rezart Taçi era di nuovo scomparso, per poi consegnarsi poche ore fa.