L’incubo di Rom Houben, rimanere per 23 anni intrappolato nel proprio corpo.

Che incubo può essere rimanere intrappolati nel proprio corpo senza avere la possibilità di comunicare. Questa è la storia di Rom Houben cittadino belga di 46 anni. Rimasto vittima di un incidente stradale per 23 anni è stato curato come un qualsiasi paziente in coma, ma lui era quasi completamente cosciente e sentiva e capiva tutto quello che succedeva intorno a lui.
Solo che non poteva comunicare in nessun modo. Solo un recente esame ha rivelato che il suo cervello era funzionante.
Adesso può comunicare con uno speciale computer.
All’ospedale subito dopo l’incidente “Ho urlato, ma non si sentiva nulla”. “Mai dimenticherò il giorno in cui hanno scoperto che non ero incosciente: è stata la mia seconda nascita”.

Potete immaginare un inferno peggiore di quello che ha passato questo signore?